Appendice 2 del manuale FAO: Lotta ai parassiti e alle malattie delle piante

La lotta ai parassiti ed alle malattie può essere condotta in acquaponica secondo la maggior parte dei metodi comunemente utilizzati in agricoltura biologica. Tuttavia, è importante ricordare che le strategie contro i parassiti devono essere pianificate secondo gli insetti che si presentano in quella particolare area, le verdure coltivate in una specifica stagione e in un determinato ambiente.


LOTTA AI PARASSITI: REPELLENTI, PRODOTTI CHIMICI A BASSO IMPATTO E INSETTICIDI DI ORIGINE VEGETALE
A
lternative chimiche a basso impatto rispetto ai pesticidi industriali possono essere applicate per scoraggiare i parassiti, così come miscele organiche formate da aglio schiacciato, pepe, sapone e oli insetticidi,  può tutto essere usato per allontanare la minaccia di parassiti. Sesi prevede l’uso di saponi, assicurarsi di utilizzare saponi naturali, sono infatti presenti in alcuni saponi
sostanze chimiche potenzialmente dannose. Questi saponi “chimici” possono danneggiare le branchie dei pesci, perciò bisognerebbe avere cura di limitare l’accesso dei saponi alla vasca sei pesci. Sebbene una buona copertura delle piante sia necessaria per assicurare un efficace protezione e l’osservazione empirica die questi metodi di controllo abbia dimostrato che funzionano, non c’è stata ancora una ricerca scientifica sistematica sulle proprietà medicinali di estratti vegetali utilizzati pertanto almeno in alcuni casi si suggerisce cautela nel loro uso a causa di presunti rischi di tossicità per il pesce.

APPENDICE 2 TAB 1.1

CONTROLLO DEI PARASSITI: INSETTICIDI DI ORIGINE VEGETALE
Gli insetticidi biologici meritano particolare attenzione se utilizzati in impianti acquaponici poiché non tutti sono adatti per i pesci. Anche se insetticidi vegetali sono classificati per l’uso biologico, la maggior parte di essi sono tossici per i pesci e per gli insetti benefici. La tabella seguente elenca una serie di insetticidi comuni con  informazioni precauzioni per il loro uso sicuro.

APPENDICE 2 TAB 1.2

CONTROLLO DEI PARASSITI: GLI INSETTI ANTAGONISTI
P
er controllare i parassiti possono essere utilizzati insetti utili. Questo metodo è più applicabile per grandi produttori giacché il costo può essere proibitivo per agricoltori su piccola scala. La scelta dell’insetto utile deve essere abbinata al parassita che si intende combattere e alle condizioni ambientali d’impiego.

APPENDICE 2 TAB 1.3

CONTROLLO DELLA MALATTIE: CONTROLLO DELLE CONDIZIONI AMBIENTALI
Molte malattie fungine sono dipendenti dA temperatura e umidità, perciò controllare i fattori ambientali può mitigare la malattia. Se i fattori ambientali non possono essere controllati, può essere meglio scegliere colture
o varietà resistenti .

APPENDICE 2 TAB 1.4

CONTROLLE DELLE MALATTIE: METODI CHIMICI INORGANICI
Alcuni composti inorganici possono essere usati per trattare malattie fungine, molti di questi sono accettabili  per il loro utilizzo in coltivazioni acquaponiche. La tabella che segue illustra alcune di queste opzioni.

APPENDICE 2 TAB 1.5

TABELLA DELLE CONSOCIAZIONI BIOLOGICHE
La consociazione biologica su piccola scala, che è molto comune in orticoltura biologica e biodinamica. La teoria che la giustifica è che l’associazione di diverse piante ha
un effetto, repellente o  dissuasivo contro i parassiti. Inoltre si possono verificare alcuni effetti benefici sul complesso suolo / impianto agro-ecosistemico può che possono essere favoriti dal rilascio di sostanze o essudati radicali da piante benefiche.
Anche se un certo grado di controllo dei parassiti è stato scientificamente verificato, il grado di successo dipende: dal livello di infestazione da parassiti, dalla densità coltura, dal rapporto tra colture e delle piante benefiche e i tempi di impianto specifici. La consociazione biologica può essere utilizzata in combinazione con altre strategie all’interno di un impianto e integrata con altri sistemi per gestione dei parassiti per ottenere colture più sane nei sistemi acquaponici.
La tabella seguente fornisce una panoramica generale delle possibili combinazioni in base ai principi biodinamici. Informazioni specifiche possono essere ottenute facilmente nella dettagliata letteratura disponibile in materia di agricoltura biologica e biodinamica.

APPENDICE 2 TAB 1.6

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...