DOPPIA SORPRESA

Doppia sorpresa stamane presso la mia acquaponica!

Mi alzo, apro le imposte della finestra delle mia camera, e mi trovo a tu per tu, a meno di tre metri, con un maestoso airone cenerino. Era venuto a fare colazione ai bordi del mio laghetto! E pensare che Pietro, con tono di dileggio “cattedratico” lo chiama “Il buco”.

Ovviamente l’intruso è subito volato via e non vi posso mostrare la scena perchè di solito non mi alzo con la “GoPro” in testa. Ma questa è la foto della “scena del delitto”, P1040039

metteteci coni il Photoshop un uccello grigio, con il collo lungo, alto almeno una novantina di centimetri e avrete anche voi l’immagine di ciò che mi sono trovato davanti.

Ovviamente sono corso ai ripari; nel laghetto attualmente ci sono delle tinche che stanno sul fondo e dunque sono relativamente al sicuro, ci sono anche dei persici e dei black bass che invece prediligono starsene a pelo d’acqua, sono belli grossi e l’airone non riuscirebbe ad ingoiarli, ma a ferirli con quel becco a forma di pugnale si, dunque meglio essere prudenti.

Per il momento ho chuiso con quello che avevo in casa, delle reti che in primavera uso per i piselli ma mi è già venuta un’idea per la messa in sicurezza definitiva, aspetto il mio amico “Vince” per metterla in pratica!P1040049.JPG ridLa seconda sorpresa qualche ora più tardi, quando mi metto all’opera per la pulizia settimanale del filtro. L’acqua viene prelevata per il circuito di acquaponica da due prese situate sul fondo del laghetto; per fare in modo di prelevare più detriti possibili spingo in basso con la mano la paratia del prefiltro in modo da aumentare il flusso.

LOCALE TECNICO: prefiltro (beige) filtro a perline (blue) air pump, blower e pompe

LOCALE TECNICO: prefiltro (beige) filtro a perline (blue) air pump, blower e pompe

Un guizzo argenteo e intravvedo un pesce che subito si rituffa nel tubo. Ripeto l’operazione, di nuovo il pesce che con un “scodata” si rituffa verso il fondo. Al terzo tentativo mi organizzo e con un guadino catturo l’amico con le pinne! E’ un black bass, che rimetto nel laghetto insieme ai suoi compagni.

Il pesce è rimasto isolato nel tubo da 110 mm alcuni mesi fa quando sono entrato nel laghetto a rimettere il “cappello” alla presa di fondo che si era sfilato. Spaventato si era rifugiato nel buco della presa e non ha potuto più tornare nel laghetto, lì ha vissuto fino ad oggi cibandosi di piccoli vermi e insetti che si infilavano nello scarico. Credo sia stato contento di essere rimesso nel bacino con i suoi compagni!

Annunci

One thought on “DOPPIA SORPRESA

  1. Pingback: CHIUDE IL PRIMO RISTORANTE PER AIRONI | AKUADUULZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...