Piccoli acquaponici crescono …

Continuo a presentare gli impianti dei colleghi acquaponici perchè con un po’ d’impegno e poca fatica ognuno può realizzare il proprio sistema ed essere uno spunto per gli altri.

Ecco dunque l’acquaponica di Francesco di Firenze:

Impianto in allestimento

Impianto in allestimento

Anche Francesco  “litigato”  con il “Sifone a Campana” e con l'”Effetto Venturi” ma ne è uscito vittorioso. Presenta dunque la sua opera con legittimo orgoglio.

Impianto ultimato

Impianto ultimato

foto 3

Evidentemente Francesco non è il fanciullo ritratto in fotografia, si tratta di un suo “aiutante”, siamo quindi in presenza di un caso conclamato di “sfruttamento del lavoro minorile”!

Ad ogni modo ecco il risultato finale:untitledche poi finale non è perchè Francesco ormai ci ha preso gusto, ha conseguito il titolo di “maestro di sifoni” alla scuola di Venturi, diciamo quindi che quello che vedete nelle immagini è “work in progress”!

Annunci

4 thoughts on “Piccoli acquaponici crescono …

  1. Grazie per il post Cirano ma più che “maestro” direi “mastro” dei sifoni, un aggettivo affibbiato mi dai miei figli proprio perché mi piace creare e trasformare artigianalmente le cose.
    Ho impiegato circa un mese di lavoro per realizzare quelle sono le basi del mio piccolo impianto di acquaponica. La metà del tempo mi è servita per ricavare gli spazi necessari e l’altra per assemblare, mettere a punto, piantare e preparare l’acqua ad ospitare i pesci.
    Per me un gran lavoro anche perché realizzato con il solo aiuto del mio piccolo Adam, (vedi foto 3) il quale non perdeva occasione di trafugarmi qualche attrezzo appena lo vedeva per un attimo incustodito ed in genere per recuperare il prezioso ed indispensabile oggetto trascorreva parecchio tempo ed i “moccoli”, come si dice a Firenze, si sprecavano ma alla fine ce l’abbiamo fatta, i sifoni scaricano la pompa gira, i pesci nuotano felici, gli ortaggi crescono a vista d’occhio ed a me ed Adam non rimane altro da fare (prima di riprendere i lavori per allestire nuovi piani di coltura) di ammirare orgogliosi il tutto in funzione rilassandoci nell’ambientino acquaponico al suono dell’acqua che cadendo dai rubinetti crea un’atmosfera “zen”.
    Che dire……viva l’acquaponica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...